Mangiare asiatico a Firenze: i migliori indirizzi.

I miei indirizzi preferiti per gustarsi un’ottima ed economica cucina asiatica nella città della bistecca al sangue. 

Chi ha detto che a Firenze si mangia solo la bistecca alla fiorentina? Che i ristoranti – di cucina toscana e non – in città siano moltissimi è un dato di fatto ma negli ultimi anni l’offerta è stata ampliata aprendo le porte – per la mia felicità – in particolare alla cucina asiatica. Uno degli aspetti che apprezzo maggiormente nei miei viaggi in Asia è proprio la tradizione gastronomica: adoro mangiare con le bacchette, mi piace il piatto unico e al tempo stesso anche avere tante ciotoline da cui attingere, mangiare spezie e verdure che nella nostra cucina italiana non sono utilizzate,  cenare col tè o con una buona birra fresca che esalta molto alcuni sapori come quello del sushi in generale o delle fettine di zenzero fresco (segna tra: abbinamenti top).

Per me, che da due anni non mangio carne, una buona cena asiatica è un’ottima alternativa alla pizza o ad una cena di pesce ed anche un piccolo ed efficace rimedio per attenuare il mio mal d’Asia. Ho provato diversi ristoranti in città ma ce ne sono alcuni dove ormai sono una habituè e voglio suggerirli anche a voi perchè secondo me offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. [Ovviamente non provate neanche lontanamente a fare paragoni con i prezzi dei paesi d’origine, là si sa che costa tutto meno e qua a Firenze, come in tutta Italia, sarebbe impossibile riproporli alle stesse cifre. Quindi non dite…Eh, ma in Vietnam si spende di meno..siamo in Italia]. Inoltre questi posti si trovano tutti in centro, quindi hanno anche il vantaggio di essere comodi da raggiungere se vi capita di venire un fine settimana a Firenze.

1) Per mangiare noodles e dumplings fatti a mano: DIM SUM, Via dei Neri 37 r, tra Santa Croce e Piazza della Signoria.  

I noodles fatti a mano da Dim Sum

I noodles fatti a mano da Dim Sum

Questo ristorante  offre sapori provenienti dal sud della Cina ma attenzione: non è il classico cinese e nel menù ci sono anche accostamenti con alcuni elementi della cucina toscana come i ravioli col ripieno di pancetta di cinta senese, per accontentare tutti! La sua particolarità è che noodles e ravioli vengono fatti a mano sotto i vostri occhi e la qualità è davvero ottima; i ravioli vengono cotti alla piastra e al vapore, serviti direttamente dentro i cestini di bambù e accompagnati da tè verde. Ricordate di prenotare il vostro tavolo perchè è sempre pieno!

2.  Per mangiare un vero sushi: IYO IYO, Borgo Pinti 25/r.  

Il sushi di Toshi.

Il sushi di Toshi.

Quando ho voglia di sushi ormai esiste solo questo posto dove Toshi, arrivato a Firenze dal sud del Giappone, prepara un ottimo sushi (fidatevi, è proprio come quello che ho mangiato a Tokyo e ad Osaka). Nel menù ci sono pochi piatti selezionati ma sono abbondanti, freschi e hanno un costo contenuto rispetto agli altri ristoranti “passati” come giapponesi. Il posto è semplicissimo e piccolino e i clienti sempre tanti! Anche qui vi consiglio di prenotare con qualche giorno di anticipo, soprattutto per il fine settimana.  Per mangiate di sushi stratosferiche.

Toshi all'opera.

Toshi all’opera.

3. Per un vero ramen giapponese e gyoza da leccarsi i baffi: BANKI RAMEN, Via dei Banchi, 14R, a due passi da Piazza Santa Maria Novella. 

Il ramen di BanchiRamen.

Il ramen di BanchiRamen.

Ah, cosa c’è di più buono in una fredda sera d’inverno del ramen di questo bar? Sì, Banchi Ramen è proprio un bar che di sera fa uscire dalla sua cucina vassoini di gyoza e scodelle di ramen dal sapore autentico. Non si può prenotare e vengono cucinate solo un tot di porzioni ogni sera perciò andateci presto, anche verso le 19.30 che spesso dopo le 20 i gyoza sono terminati. Non sono un’espertona di ramen (ne esistono tantissime varietà!) ma se non sapessi di essere in Via dei Banchi, potrei pensare tranquillamente di essere in Giappone ogni volta che lo mangio.

4. Per una serata thailandese: ICCHETHAI, Lungarno Cellini 25 r, quasi sotto la Torre di San Niccolò. C’è anche una seconda sede appena fuori dal centro vicino a Piazza della Libertà, in Via Pier Capponi 72. 

Il Pad Thai dai sapori originali.

Il Pad Thai dai sapori originali.

Ci sono stata poche volte rispetto agli altri ma sono rimasta sempre soddisfatta. Il Pad Thai è davvero molto buono, se lo mangi ad occhi chiusi potresti essere in Thailandia, ecco. E non è poco considerando l’intento di creare un posto da street food thailandese sulle rive dell’Arno. Nota buona: è possibile anche il servizio da asporto.

Se non vi bastano vi do ancora un’altra alternativa che ancora non sono riuscita a provare perchè ha aperto poche settimane fa ma ho buoni feedback di amici fidati ed è l’unico ristorante vietnamita a Firenze perciò ho deciso di inserirlo in questa lista di proposte:

5) Per assaggiare la cucina vietnamita: COM SAIGON, Via dell’Agnolo  93/r, tra il quartiere di Sant’Ambrogio e Piazza Santa Croce.  In cucina due chef vietnamite che cercherò di andare a trovare presto così poi aggiorno questo post con tanto di foto carina, promesso! Se ci siete già stati mi fate sapere com’è lasciando un commento qui sotto? Grazie :) 

admin

Fiorentina. Scorpione ascendente Leone. Tre tatuaggi. Soffro di mal d'Asia. Curiosa, determinata e appassionata del mondo, amo scoprirlo insieme alla mia macchina fotografica con viaggi itineranti, possibilmente auto organizzati.

Related Posts

Discussion about this post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *