Informazioni per visitare l’Antelope Canyon.

Antelope CAnyon

Se state programmando un giro tra i parchi nazionali d’America prevedendo di arrivare fino alla Monument Valley, vi suggerisco di fermarvi anche all’Antelope Canyon, situato nel territorio di proprietà degli indiani Navajo appena fuori dalla cittadina di Page, intorno a Lake Powell.

Onestamente durante il viaggio americano on the road ho trovato più spettacolari altri parchi dove la natura si mostra immensa, libera e senza confini. Qui invece ci si addentra all’interno di un vero e proprio canyon lungo e molto stretto, una sorta di tunnel che non è il massimo se si è claustrofobici soprattutto se vi ritrovate in una fila di turisti che scorre lentamente (cosa molto, molto probabile visti il numero di visitatori che quotidianamente si recano all’Antelope e lo scarso successo di un’apparente organizzazione Navajo).

Antelope Canyon

Ad ogni modo, l’Antelope Canyon è uno dei quei luoghi da non mancare per la sua caratteristica conformazione ed i giochi di luce creati dal sole che filtra tra le pareti rosse scavate nei secoli dall’acqua e dal vento. Si dice nelle guide che l’ora migliore per visitarlo sia a mezzogiorno quando il sole cade a picco nelle fessure create dalle pareri del canyon creando spirali di luce ed ombre in cui immaginare figure e profili, ma posso testimoniare che se trovate giornate di sole, anche la mattina regala un bellissimo spettacolo.

Antelope Canyon

Antelope CAnyon

Per visitare l’Antelope Canyon ci sono alcune informazioni che merita sapere anche per evitare di incartarsi con l’organizzazione gestita esclusivamente dai Navajo che risulta di fatto molto arzigogolata:

  1. L’Antelope Canyon è formato da due parti l’Upper side e il Lower Side. Io ho visitato solo l’Upper Side perché il giorno precedente un bel temporale aveva allagato l’altra parte del canyon che avevano lasciato chiusa per impraticabilità del terreno. Non è una possibilità remota, a noi è successo in pieno agosto. Se avete un giorno di riserva conviene dormire due notti a Page che è una buona base anche per visitare la Monument Valley e l’Horseshoe Bend e nel caso di pioggia potete sempre provare ad invertire il vostro piano. Molti ritengono che sia più bello il Lower.
Monument Valley

Monument Valley

Horseshoe Bend

Horseshoe Bend

2.Il parco non è visitabile in modo autonomo con la propria macchina ma verrete accompagnati dagli indiani a bordo di furgoni pick up con cui vi porteranno e vi guideranno durante tutto il tempo della visita. Potete lasciare la macchina nell’ampio parcheggio che trovate una volta superata la sbarra d’ingresso.

3. Per visitare l’Antelope Canyon è necessaria la prenotazione. Nella mia esperienza i posti prenotabili online finiscono mesi prima (se poi organizzate il viaggio poche settimane prima di andare come me, col cavolo che li trovate) ed i tentativi di riservare dei posti per il giorno dopo tramite l’albergo ed alcune agenzie Navajo a Page sono risultati fallimentari: TUTTO SOLD OUT. Ma non vi scoraggiate di fronte a queste notizie, né davanti all’approccio poco cortese degli indiani, perché se il giorno dopo vi mettete in fila all’entrata del parco piuttosto presto, i posti per voi ci saranno!  Nel caso come noi non abbiate prenotato, vi consiglio di arrivare a Page la sera prima in modo da poter mettervi in fila all’entrata molto presto la mattina successiva: noi siamo arrivati all’ingresso intorno alle 6.30/7.00 del mattino ed eravamo la sesta macchina in coda in attesa dell’apertura del parco. Una volta aperta la sbarra, c’è un pedaggio da pagare corrispondente a circa 8 euro a testa per accedere al parcheggio più 40 euro a testa per il tour che in tutto dura circa due ore.

4. Se vi recate all’ingresso del parco la mattina vi consiglierei di prenotare uno dei primi tour per evitare la ressa dei turni precedenti che incontrerete inevitabilmente entrando nel canyon, ma soprattutto perché considerate che se vi prenotate per il turno dell’ora di pranzo e volete uscire dal parco per andare a vedere nel frattempo qualcos’ altro, al ritorno dovrete rimettervi in fila insieme alle persone che non hanno prenotazione rischiando lunghe attese e anche di perdere il vostro turno.

Forse detto così sembra più complicato di quanto sia davvero perciò non demordete e inserite l’Antelope sulla vostra strada: è incredibile scoprire come ancora una volta la natura abbia creato qualcosa di magnifico.

Antelope Canyon

antelope

>>> Presto vi racconterò l’organizzazione del viaggio e l’itinerario, promesso!

cristina82t

Fiorentina. Scorpione ascendente Leone. Tre tatuaggi. Soffro di mal d'Asia. Curiosa, determinata e appassionata del mondo, amo scoprirlo insieme alla mia macchina fotografica con viaggi itineranti, possibilmente auto organizzati.

Related Posts
las vegas

Discussion about this post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *