Sweet Hanoi.

dsc_5486

A volte mi succede di ribattezzare i nomi delle città che visito. Non succede con tutte, ma con quelle che mi colpiscono  per un lato inaspettato o che riescono a trasmettermi qualcosa di particolarmente suggestivo, attraente, emozionante. Le identifico con un aggettivo o un’espressione che nella mia mente si va ad unire definitivamente con i loro nomi. Così Singapore ora per me è Amazing Singapore, Bali è Magic Bali, Lisbona è Lisbona città magica, Palermo è Palermotuttalavita…Così anche Hanoi ora ha il suo mio nome nuovo: Sweet Hanoi, la dolce Hanoi. Vi chiederete perché, date le strade trafficate di motorini che trasportano di tutto, l’umidità che si respira, le stradine del centro dove trovare oggettistica di ogni tipo, i metri di fili elettrici ciondolanti sopra le vostre teste.

hanoiLa dolcezza di Hanoi sta nelle abitudini mantenute, nelle cultura tramandata sotto i tetti delle pagode, nel silenzio percepibile a pochi passi dalla confusione, nei cesti di frutta portati sulle biciclette portate a spinta da donne dai volti speciali, nella rughe delle vecchine che se ne vanno via curve e lente con il loro cappellino a cono. Hanoi è dolce perché ha giardini curati con estrema attenzione, un lago surreale e leggendario dove un ponticello di legno rosso porta ad un luogo fatto di incenso e spiritualità mentre alberi grandi fanno ombra agli innamorati e a chi va a correre la mattina all’alba.

HANOI
hanoihanoi

hanoi


hanoi

Hanoi è da guardare in ogni angolo e da ogni prospettiva, perchè a volte rimanere in piedi con lo sguardo orizzontale fa perdere dettagli importanti. Allora meglio sdraiarsi e guardare in alto. Spesso si scoprono geometrie e forme d’arte meravigliose. 

hanoi

Hanoi è la tradizione, la cultura più intima di questa nazione, il tempo sospeso, quella parte del Vietnam che vorresti rimanesse sempre così: intatta, dolcissima.

Hanoi

hanoi

hanoi

Article Tags : , ,
cristina82t

Fiorentina. Scorpione ascendente Leone. Tre tatuaggi. Soffro di mal d'Asia. Curiosa, determinata e appassionata del mondo, amo scoprirlo insieme alla mia macchina fotografica con viaggi itineranti, possibilmente auto organizzati.

Related Posts
Chiang Mai

5 Discussion to this post

  1. più leggo i tuoi post e guardo le fotografie, più spero che quella guida sull’Indocina che da un pò campeggia sul mio comodino diventi presto una bellissima e articolata realtà :-) Monica

    • Monica, lo spero per te. Amo molto quella zona e il Vietnam è stata un’esperienza di viaggio davvero molto bella. Spero di poterci tornare fra qualche anno.
      Tienimi aggiornata sui tuoi programmi e ovviamente se hai bisogno di qualche informazione sono qua! :) a presto!

  2. Che te lo dico a fffffa? mi tenti troppo…

  3. […] San Francisco sembra già di conoscerla anche se è la prima volta che la vedi e ancora oggi, a distanza di due mesi, non saprei definire precisamente che effetto ha avuto su di me o che aggettivo scegliere se dovessi descriverla con una sola parola. [Difficile trovarne una sola per una città ma per chi è approdato da poco sul blog, vi dico che quando una città mi piace tanto, tanto di solito ci riesco. L’ultima volta per esempio mi è successo con la dolce Hanoi]. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *